logo riomare

Tutti a tavola!

Anche a tavola puoi fare la differenza! Basta scegliere cibi buoni: per noi e per il nostro Pianeta blu. Cosa aspetti? Prepara la Pasta fredda di Ondina e stampa e colora la Tovaglietta degli Oceani.

SCARICA LA TOVAGLIETTA DEGLI OCEANI

subtitle

Cosa c’è di buono?

Chissà cosa mangiavano i bambini primitivi... erbe, radici e frutti spontanei, carne, ma anche pesce, come dimostrano le lische ritrovate vicino ad alcuni villaggi preistorici. All’inizio, l’uomo catturava i pesci dalla riva, nelle acque basse di fiumi, torrenti e laghi. Le prime reti erano intrecciate con rametti, foglie e radici e, per sostenerle, si usavano galleggianti fatti con la corteccia degli alberi.

Questa incisione rupestre ritrovata nel nord del Cile (in Sud America) ci racconta invece di come l’uomo primitivo fosse diventato anche un coraggioso pescatore che si avventurava in mare: già 3.500 anni fa cacciava animali molto più grandi di lui usando reti e ami da pesca fatti con conchiglie, spine di cactus e ossa.

Come vedi, il pescatore è un mestiere molto importante e molto antico. Ci sono tanti modi di pescare! La pesca sostenibile rispetta gli Oceani, i pesci e tutti coloro che vivono di pesca: solo così le persone di tutto il mondo potranno continuare a nutrirsi di pesce, anche i bambini che nasceranno dopo di te. La pesca non sostenibile o la pesca illegale, invece, impoverisce Mari e Oceani perché usa metodi distruttivi, pesca in maniera eccessiva o mette a rischio specie vulnerabili e i loro habitat.

atacama

subtitle

Fai la scelta giusta

Ormai lo sai: ci sono tanti modi per aiutare il nostro Pianeta. E allora, ecco 2 azioni da fare anche a tavola.

  • Quando puoi, mangia bio o certificato: scegli frutta, verdura, formaggi, uova e carne bio e pesce proveniente da pesca sostenibile che rispettano di più l’ambiente e la biodiversità.
  • Non sprecare gli alimenti: compra quello che ti occorre davvero e controlla sempre la data di scadenza. Cerca di finire quello che hai nel piatto e usa gli avanzi per inventare nuove ricette.
water melon
preview

Ora tocca a te!

Cucina la Pasta fredda di Ondina e organizza una cena speciale dedicata al nostro meraviglioso Pianeta blu. Per apparecchiare la tavola, stampa e colora una Tovaglietta degli Oceani per ogni invitato.

Cosa ti serve

Per 4 persone

  • 350 g di pasta corta già cotta e condita con un filo di olio: chiedi aiuto per prepararla prima!
  • 1 confezione di tonno da 160 g
  • 10 pomodorini lavati
  • 1 mozzarella
  • 15 olive nere senza nocciolo
  • 1 cetriolo medio
  • Qualche foglia di basilico lavato
  • Olio extra vergine di oliva

Al lavoro!

  • Taglia i pomodorini in quattro e la mozzarella a dadini: fai attenzione a non tagliarti oppure chiedi aiuto.
  • Sbuccia e taglia a fettine sottili il cetriolo.
  • Metti tutti gli ingredienti in una grande terrina, unisci il tonno sgocciolato e spezzettato, aggiungi le olive e un filo d’olio.
  • Mescola e aggiungi la pasta già cotta: mescola ancora e decora con il basilico.

La Pasta fredda di Ondina è pronta!

Adesso manca solo il tocco finale: apparecchia la tavola con le Tovagliette degli Oceani che hai colorato, chiama tutta la tua famiglia e... buon appetito.

Se vai al ristorante con i tuoi genitori, portati una Tovaglietta degli Oceani e i pennarelli: mentre i grandi chiacchierano, tu puoi colorare.

SCARICA LA TOVAGLIETTA DEGLI OCEANI